Manicure russa (o manicure a secco) - Dry Manicure

La Dry Manicure o Russian Manicure, è quella tecnica molto in voga da qualche anno a questa parte che serve a preparare in maniera impeccabile il giro cuticole prima di una ricostruzione o un semipermanente, senza dover utilizzare acqua o sostanze oleose.

Viene infatti definita anche “manicure a secco”, in inglese dry manicure.

La lamina ungueale è una superficie inerte ma porosa che, se venisse trattata con liquidi o olii, finirebbe per distaccarsi dal gel o da altri prodotti che decidessimo di applicarvi sopra immediatamente dopo.

A meno che non decidiamo di optare per il classico smalto tradizionale, quando sottoponiamo qualcuno ad un trattamento per le unghie, sarà bene al massimo far lavare le mani alla cliente: questa azione esporrà le unghie al getto d’acqua al massimo per una trentina di secondi, lasso di tempo che non creerà alcun tipo di problema.

Dopodiché possiamo procedere con la manicure a secco, che non solo ci consentirà di ripulire alla perfezione il giro cuticole donando un aspetto estremamente curato alle mani, ma creerà anche le condizioni favorevoli ad una tenuta ottimale dei nostri prodotti, eliminando buona parte di quei sollevamenti con cui la nostra cliente ritorna ogni mese.

Manicure russa prima e dopo

Inoltre ci permetterà di realizzare una stesura del colore “sottocuticola”, ritardando l’effetto della ricrescita.

Attenzione però: questa tecnica è potenzialmente rischiosa: se non si ha mai frequentato un corso è bene non provare ad eseguirla da autodidatta.

Si lavora con punte della fresa molto affilate, e si rischia di ledere la pelle, la lamina ungueale o ancora peggio, la matrice dell’unghia.

Quando è utile eseguire la manicure russa?

  • Quando le cuticole della cliente sono talmente invasive da rendere inefficace l’utilizzo del solo spingipelle

  • Quando vogliamo essere sicure di pulire al meglio possibile la zona cuticolare anche per evitare eventuali bolle di sollevamento nel prodotto.

  • Quando vogliamo applicare il colore sottocuticola per ritardare l’effetto della ricrescita della lamina.

Quando non eseguire la manicure russa?

  • Quando non si abbia seguito un corso specifico

  • Quando la cliente abbia un giro cuticole affetto da lesioni o infiammazioni

Cosa serve per fare la dry manicure

  • Un disinfettante per le mani.

  • Uno spingicuticole 
Spingi cuticole
Available
Accessori in acciaio

Spingi cuticole

10,99 €
Spingi cuticole
  • Una fresa
WHITE SH20N FRESA
Available
Frese

WHITE SH20N FRESA

149,90 €
WHITE SH20N FRESA MARATHON CHAMPION 3 - 30.000 GIRI Micromotore Marathon 3 Champion: Fresa micromotore particolarmente indicata per gel, acrilico, pedicure e trattamenti estetici indirizzati su mani e piedi.
  • Una punta diamantata per valli laterali 
  • Una punta diamantata pesciolino (flame)

  • Una punta diamantata sferica o pera 

  • Una punta diamantata conica o cilindrica
  • Una spazzolina rigida
  • Un paio di forbicine professionali

IMPORTANTE!

È fondamentale che la fresa scelta sia di buona qualità: le frese che troviamo sui vari siti internet a poco prezzo non sono consigliabili.

Il manipolo vibra e scalda molto?

Un manipolo che vibra renderà più probabile lo sviluppo di tendiniti, oltre ad essere molto scomodo da usare per la tecnica ed anche fastidioso per la cliente.

Sa Bellesa è rivenditore ufficiale delle Marathon, il marchio più prestigioso di frese professionali presente sul mercato italiano da anni.

Anche per quello che riguarda le punte da fresa è necessario non scendere a compromessi per quanto riguarda la qualità: una buona punta lavorerà applicandovi il minimo di pressione indispensabile.

Evitate quei kit da più punte a prezzi bassissimi!

Scoprirete che le punte non sono ben funzionanti e per cercare di rimuovere più cuticole dovrete aumentare la pressione su di esse, rischiando così di creare dei grossi solchi sulla lamina ungueale.

Manicure Russa - Step by Step - Dry Manicure

Per eseguire correttamente una manicure russa i passaggi sono i seguenti:

  • disinfettare le mani con l’ apposito Sanitizer
  • Utilizzare lo spingicuticole in acciaio per scollare tutta la zona dell’eponichio dalla lamina ungueale
  • Inserire la punta AGO nel manipolo e lavorare i valli laterali come spiegato dall’insegnante
  • Spolverare con la spazzolina rigida ogni qualvolta ce ne sia bisogno.
  • Inserire la punta pesciolino e lavorare il girocuticole come spiegato dall’insegnante.
  • Spolverare con la spazzolina rigida ogni volta che serve
  • inserire la punta pallina e lavorare le cuticole come spiegato dall’insegnante oppure utilizzare le forbicine professionali.
  • Opacizzare la lamina ungueale con la punta diamantata conica o cilindrica

In questo video puoi osservare alcuni dei passaggi fondamentali durante il processo della manicure russa.

IMPORTANTE!

È fondamentale che tutto l'acciaio venga disinfettato e sterilizzato tra una cliente e l'altra.

Le punte Sa Bellesa sono sterilizzabili a freddo con l'acido peracetico o con disinfettanti professionali.

Continua a leggere...

Gel color: quali scegliere e perché

Gel color: quali scegliere e perché

Igiene e disinfezione per le onicotecniche

Igiene e disinfezione per le onicotecniche

Differenza tra gel costruttore monofasico e trifasico

Differenza tra gel costruttore monofasico e trifasico

Manicure Russa - Dry Manicure

Manicure Russa - Dry Manicure

Guida di base alla ricostruzione unghie

Guida di base alla ricostruzione unghie