Onicotecnica professionista: tutti gli strumenti metallici di cui non puoi fare a meno!

Ogni professionista che svolge un lavoro artigianale possiede strumenti specifici per praticare al meglio la propria attività.
Il falegname ha la pialla, il martello, la sega circolare; lo chef ha i coltelli, le padelle, i frullatori. E l’onicotecnica? Anche, ci sono strumenti e attrezzature di cui non può fare a meno!

Esiste una figura professionale che ha strumenti simili a quelli dell'onicotecnica. Indovina quale? Sì, si tratta del nostro amico (o nemico per alcuni :D) dentista!

Ricordi? Ne abbiamo parlato nell'articolo sulla Storia della ricostruzione unghie: chi ha dato il via alla ricostruzione delle unghie è stato proprio un dentista!
Anche il dentista utilizza, ad esempio, il micromotore: punte e pinze ricordano molto gli strumenti che noi usiamo durante la dry manicure.

In questo articolo vedremo, nello specifico, tutti gli strumenti metallici di cui non possiamo fare a meno, che ci consentono di lavorare in maniera completa e professionale, esaminando le loro diverse caratteristiche e la loro funzione.

Gli strumenti presenti nello shop Sa Bellesa sono in acciaio chirurgico inossidabile, ergo: non arrugginiscono MAI. Vediamoli insieme!

  • Dotter/ago
È utile per realizzare nail art, un'estremità è costituita da una pallina (dot) che consente di prelevare il gel e depositarlo sull'unghia creando puntini perfetti.
All'altra estremità troviamo un ago appuntito, dotato di protezione, con cui modellare dettagli per arricchire le decorazioni in plastilina o polvere acrilica.

  • Spingipelle/Raschietto
Lo spingipelle ha la forma di un "cucchiaino", stretto e arcuato. Serve a liberare il più possibile il letto ungueale, spinge delicatamente indietro la pelle che ricopre i margini della lamina, favorendo una più accurata pulizia delle cuticole.
Si usa prima della dry manicure. Il raschietto è quella specie di coltellino affilato, ma non troppo, che si trova dalla parte opposta dello spingipelle. Come suggerisce il nome, serve a raschiare via residui di cuticola dalla lamina ungueale.
Può essere utile anche per rimuovere la polvere che si forma tra unghia ed epidermide dopo la manicure col micromotore.

  • Tronchesino

È uno strumento da usare nelle fasi iniziali del trattamento, alcuni tronchesini nascono per tagliare e rimuovere le cuticole, altri per accorciare o tagliare le unghie ricostruite (sconsigliabile, meglio usare fresa o lima!).
Ne esistono di varie tipologie e dimensioni, risulta un po’ meno preciso della forbicina. Si usa prevalentemente durante la pedicure su zone di pelle inspessite.

  • Forbicine

Le migliori amiche di chi vuole ottenere un girocuticole impeccabile! Le nuove forbicine che trovi nello shop SaBellesa possiedono lame sottilissime e una forma leggermente arcuata, per donare un ottimo controllo e padronanza durante il taglio delle cuticole.

  • Pinza stringivalli

La pinza serve a stringere la ricostruzione in fase di allungamento. Si posiziona al termine dei valli ungueali, nei cosiddetti punti A & B, per stringere la nail form e ottenere strutture affusolate, rispettando così il parallelismo tra unghia naturale e ricostruzione. Questa pinza si stringe manualmente, è come la pinzetta per le sopracciglia, solo più grande :D

  • Pinza inversa stringivalli

Stessa funzione della pinza normale, si presenta però già chiusa. Ha una struttura a "molla", dobbiamo aprirla noi per controllarne la "pressione" sulla nail form.

Tutti questi attrezzi sono indispensabili per svolgere la nostra delicata professione, senza sarebbe impossibile ottenere gli stessi risultati.
Scegli sempre con cura la tua attrezzatura, scegli attrezzi in acciaio chirurgico inossidabile di ottima qualità. Tienili sempre puliti, disinfettali e sterilizzali prima di ogni utilizzo. Se la loro qualità sarà alta, non arrugginiranno, basterà comprarli un'unica volta: saranno i tuoi migliori alleati per molti molti anni!