Ricostruzione unghiequanto tempo serve per farla e consigli per ottimizzarlo!

La ricostruzione unghie e la decorazione unghie sono lavori artigianali che, per essere eseguiti nel modo migliore, richiedono conoscenza, ottima manualità e soprattutto il giusto TEMPO.

È capitato anche a te di ricevere clienti che hanno fretta e a un determinato orario devono scappare via?

Ogni operatrice del settore, almeno una volta nella vita, si è imbattuta nella cliente con la tipica fretta da Bianconiglio! :D

Diciamoci la verità, situazioni come questa ci mettono ansia addosso e ci costringono a lavorare velocemente, ottenendo un lavoro tutto sommato accettabile ma non pienamente soddisfacente.

Da qualche anno sentiamo parlare di corsi fast, grazie ai quali è possibile velocizzare i tempi del nostro lavoro. Sono sicuramente utili, ma spesso il tempo che ci serve è imprescindibilmente determinato dalle condizioni in cui si presenta la cliente e dalla tipologia di lavoro richiesto.

Cerchiamo, quindi, di analizzare bene i passaggi necessari da eseguire e il tempo che richiede ciascuno di essi, nel caso specifico. Vediamo insieme quelli di una ricostruzione da salone di lunghezza media, partendo da un'unghia naturale.

  • Prima di tutto, per ottenere un lavoro a regola d'arte e preparare le unghie nel modo corretto dobbiamo eseguire un'ottima manicure (per mezzo del micromotore) e un'ottima preparazione dell'unghia naturale (con nail prepprimer e gel base): minimo 15 minuti.

  • Preparare le nail form per l'allungamento con i giusti tagli e adattarle all'unghia naturale: minimo 10 minuti.

  • Allungamento su nail form lavorando su un'unghia alla volta, contando anche i tempi di pinzatura e polimerizzazione: 20 minuti.

  • Riempimento con gel (e polimerizzazione): altri 15 minuti.

  • Limatura, mandorla o square, almeno un minuto a unghia: 15 minuti.

  • Applicazione colore unico, ovviamente con colore sottocuticola e nessuna "sbavatura" sulla pelle (con polimerizzazione): almeno 15 minuti.

Ecco, vediamo che per un allungamento da salone, monocolore e senza alcun decoro, eseguito con attenzione e precisione, il tempo necessario è di un'ora e mezza.

Nel caso di una semplice copertura, non sarà presente il passaggio riguardante le nail form, nel caso di un refill nemmeno, però dobbiamo aggiungere il tempo necessario alla rimozione del colore precedente e pregare che non ci siano sollevamenti o unghie rotte.

Per quanto riguarda le ricostruzioni di forme estreme XXL, il tempo sarà sicuramente superiore e dipenderà dalla difficoltà della forma richiesta: solitamente varia dalle 5 alle 8-9 ore.

Per non parlare di lavori estremamente artistici, in questi casi la modella è richiamata il giorno successivo per i decori!

Ma come ottimizzare il nostro tempo? Eccoti alcuni preziosi consigli da attuare subito!

Sui passaggi da eseguire, l'organizzazione mentale aiuta molto!

Teniamo sempre in ordine la postazione, tenendo a portata di mano i prodotti che andremo a utilizzare, senza mai porli troppo vicini, per non ostacolare i nostri movimenti e per non rischiare di rovesciarli e buttarli a terra.

La nostra concentrazione è molto importante e influisce tantissimo sulla nostra rapidità: meglio non perderci in chiacchiere con la cliente, tanto più se è un'amica o una parente, per quanto possa essere piacevole, inevitabilmente ci distrae.

Quindi, piccolo suggerimento: se non abbiamo tempo da perdere, the e pasticcini rimandiamoli a lavoro finito, magari in separata sede! :D

C’è chi ama molto la limatura con fresa: in questo caso, la struttura deve essere comunque perfezionata con la lima o con un buffer.

Per limitare al massimo la fase di limatura dobbiamo imparare anche ad applicare la giusta quantità di prodotto: più sarà abbondante, più dovremo limare!

Altra buona abitudine: chiedere preventivamente alla cliente il tipo di lavoro che desidera (lungo, corto, monocolore o con decori, ecc.), così da avere già una stima del tempo necessario e organizzare anche gli altri appuntamenti in agenda in modo ottimale.

Durante la fase di preparazione dell'unghia, può anche tornarci utile chiederle il colore verso cui è orientata: Chiaro o scuro? Sgargiante o dai toni naturali? Così da offrirle solo una gamma di colori limitata.

Questo perché, sappiamo bene che di fronte a un’infinità di nuance, tendiamo ad andare in confusione (alcune lo fanno anche davanti a 10 tonalità di rosso, figuriamoci davanti a un arcobaleno!) :D

Sarebbe opportuno, anche, consigliare alla cliente di non usare il telefono, non portare ospiti o bambini, non toccarsi i capelli, non mettere le mani nella borsa.

Insomma, deve porre estrema attenzione quando entra ed esce la mano dalla lampada led o UV e stare assolutamente immobile durante l'applicazione del colore. Pena? Errori da sistemare e conseguente perdita di tempo!

Se fissiamo gli appuntamenti entro il tempo limite (3 settimane), limiteremo il rischio di trovarci a riparare unghie rotte o sollevamenti.

Altro consiglio per velocizzare il lavoro? Tenere per ogni persona una scheda cliente dove annotare i nomi specifici dei gel utilizzati, eventuali allergie e il lavoro svolto: sapremo immediatamente quali sono i prodotti utilizzare!

Ti sei avvicinata da poco a questo mestiere? Bene, non spaventarti se le prime ricostruzioni richiederanno tempi veramente lunghi.
È normale ed è stato così per ognuna di noi, tutto sta nel prendere manualità!
Seguendo tutti questi consigli vedrai come la tua velocità ne trarrà beneficio!